SEPARATORI DI GRASSI ECOPLAST

Logo Ecoplast transparent 2158

Per il pretrattamento delle acque sporche delle cucine.

I separatori di grassi vengono posati alle uscite delle cucine di ristoranti, alberghi, ospedali, trattorie, mense, refettori, ecc. Hanno lo scopo di trattenere i grassi per evitare che possano ostruire le condotte di acque sporche e/o danneggiare il funzionamento di depurazione degli impianti consortili.

Vantaggi

  • Esecuzione su misura: in caso di spazio limitato (accessibilità, dimensioni, configurazione del sito), è possibile fabbricare il separatore interamente sul posto. Su richiesta, i nostri tecnici si mettono volentieri a disposizione per prendere le misure e studiare la soluzione più adatta al vostro caso specifico.
  • Facilità di posa: sia che venga eseguito in PVC o in PE-HD, il separatore di grassi Ecoplast permette, grazie al suo peso ridotto, una manipolazione agevole senza grossi mezzi di sollevamento.
  • Qualità del materiale: i materiali sintetici offrono un’alta resistenza all’aggressione delle acque luride e dei gas. Inoltre, è garantita la tenuta stagna, in particolare in presenza di falda freatica.

Esecuzione

La soluzione con rinfianco in calcestruzzo e chiusino in ghisa viene scelta quando è possibile interrare il separatore all’esterno della costruzione, o durante interventi importanti. In questi casi, viene incorporato sotto la soletta o sotto le fondamenta dell’immobile.

Per gli oggetti esistenti o durante una ristrutturazione, viene di solito presa in considerazione la soluzione autoportante. Se il separatore deve essere collocato sotto il livello del collettore comunale, è possibile installare una fossa di pompaggio in uscita.

I separatori Ecoplast sono conformi alle norme SN 592000 e alle direttive dell’Associazione dei professionisti per la protezione delle acque (ASPEE), nonché ai requisiti delle direttive cantonali, in particolare la DCPE 560.

Per ridurre il rischio di odori e facilitare la manutenzione, Ecoplast offre la possibilità di aggiungere un sistema di dosaggio automatico che inietta Biofood©, un prodotto per la degradazione dei grassi, nel separatore.

Manutenzione

Il separatore sarà svuotato periodicamente. La frequenza d’intervento è determinata dall’utilizzo in base all’accordo con la ditta specializzata e l’autorità comunale competente. In questo caso verrà stipulato un contratto tra l’utilizzatore e una ditta specializzata approvata dal Dipartimento dei lavori pubblici, dell’ambiente e dei trasporti (DTPAT).

È obbligatorio procedere allo svuotamento almeno una volta all’anno.

La ditta specializzata rispetterà le ordinanze sul recupero e il trattamento dei rifiuti speciali. Inoltre, procederà al riempimento dell’installazione con acqua pulita, dopo lo svuotamento.

TORNA SU