MINI-IMPIANTI DI DEPURAZIONE INDIVIDUALI KLARO

Logo Ecoplast

Sebbene la maggior parte delle abitazioni in Svizzera siano collegate a un impianto di depurazione centralizzato attraverso una rete fognaria collettiva, ci sono diverse situazioni in cui l’uso di un impianto di depurazione individuale resta la migliore soluzione, soprattutto nelle zone rurali.

La soluzione « fossa biologica  + camera autoevacuante + trincea di infiltrazione » viene spesso installata da Canplast da quasi 20 anni nelle regioni in cui le condizioni idrogeologiche e le esigenze ambientali lo consentono.

In numerose regioni, i mini-impianti di depurazione biologica sono la migliore alternativa per il trattamento delle acque residue delle abitazioni isolate, assicurando un rendimento di depurazione ottimale. Con sistema di depurazione  Klaro, Canplast vi offre delle soluzioni di alta qualità e facilità di posa (peso ridotto).

Mini-impianto Klaro

Il mini-impianto di depurazione  Klaro funziona con il sistema di trattamento SBR  (Sequencing batch reactor). All’interno della fossa, non ci sono pompe, cavi di corrente elettrica o movimenti meccanici. Un sistema di tubi assicura il trasferimento di aria tra il compressore e l’impianto di depurazione.
Il compressore manda aria attraverso un piattello a membrana per arieggiare la camera di trattamento e depurare le acque sporche.
Il compressore così come gli elementi tecnici sono preinstallati in un armadietto tecnico di controllo installato in un locale all’interno dell’abitazione, oppure all’esterno in un armadietto speciale. Il compressore si contraddistingue per la sua lunga durata e silenziosità.

 

Facilità di manutenzione

Tutta l’installazione è controllata dall’armadietto tecnico di gestione dell’aria compressa (poco rumoroso) che si installa in un locale tecnico all’interno dell’abitazione, oppure all’esterno in un armadietto speciale, comunque di facile accesso. Sullo schermo possono essere rilevate le ore di funzionamento del sistema. Le interruzioni di corrente sono segnalate da un allarme acustico e visivo. Tutti i componenti del quadro di comando possono essere sostituiti facilmente. L’armadietto è progettato per permettere una manutenzione agevole e poco onerosa.

Semplicità di montaggio

Un sistema di marcature colorate facilita l’innesto dei tubi dell’aria tra l’armadietto tecnico e il sistema di trattamento SBR nel serbatoio, evitando in questo modo qualsiasi errore di collegamento. Il sistema SBR è predisposto di raccordi per il fissaggio dei tubi dell’aria. Nel caso di un solo serbatoio (Klaro Quick), il sistema SBR va semplicemente posizionato sulla parete di separazione montata di serie nel serbatoio. Il sistema SBR è concepito e studiato per permettere un montaggio veloce e senza attrezzature particolari. Per i mini-impianti di depurazione composti da due serbatoi (Klaro Easy), il sistema SBR è sempre preinstallato in fabbrica.

Flessibile e modulabile

Il sistema di trattamento può essere adattato alle condizioni di utilizzo. Le impostazioni di base possono essere regolate modificando i tempi del ciclo di trattamento, per adattarsi alle condizioni reali di utilizzo. Durante i periodi di assenze prolungate (ad es., durante le vacanze), un semplice intervento sul quadro di comando permette di impostare l’installazione in posizione di riposo "Ferie". Il mini-impianto di depurazione può assorbire un sovraccarico temporaneo (ad es., durante il fine settimana) del 25% senza nessuna regolazione specifica supplementare. L’opzione "pacchetto confort" propone una tastiera numerica e un rilevatore di mancanza di carico. Soluzioni di trattamento fino a 200 EA su richiesta (comprese di serie per tutte le stazione fatte in Svizzera Italiana).

Principio di funzionamento della mini-stazione Klaro

Secondo le direttive del Cantone interessato e i flussi da trattare, Canplast offre la possibilità all’utilizzatore di sottoscrivere un contratto di manutenzione. Canplast mette a disposizione un servizio di manutenzione unico in Svizzera, che comprende in particolare:

  • Una garanzia sui pezzi di ricambio e sulla manodopera
  • Controllo del funzionamento
  • Controllo tecnico
  • Manutenzione di parti dell’installazione che lo richiedano
  • Pianificazione dello svuotamento dei fanghi
  • Esami degli liquami in base alle prescrizioni dell’autorità cantonale competente
  • Redazione di un rapporto di servizio e consegna del documento al proprietario, al comune e all’autorità cantonale
  • Legge federale sulla protezione delle acque (LPAc, 1991)
  • Ordinanza federale sulla protezione delle acque (OPAc, 1998)
  • Direttiva concernente la scelta, il tipo e il dimensionamento delle stazioni di depurazione di piccole capacità (VSA, 1995)
  • Promemoria per la pianificazione, la valutazione, lo sfruttamento e il collocamento dei sistemi di evacuazione e di trattamento delle acque residue, in fondi isolati e piccoli agglomerazioni (VSA, 2006)
  • Norma europea EN 12566-3 per i piccoli impianti di trattamento delle acque residue fino a 50 PTE (proprietà)
  • Direttive cantonali relative alla depurazione individuale
Mini-impianto di depurazione individuale
Klaro
Sistema di depurazione
SBR
Applicazione
Alte prestazioni e massima flessibilità d’uso grazie
ai diversi accessori opzionali
Standard fino a
18 EH
Su richiesta fino a
200 EH
Svuotamento
1-2 volte all'anno
Garanzia materie plastiche
25 anni
Garanzia sul sistema di depurazione biologico
3 anni
Kit di campionamento
compreso
Denitrificazione
opzionale
Fosfatazione
opzionale
Trattamento UV
opzionale
Pacchetto "comfort"
opzionale
Rilevatore mancanza di corrente
compreso
Sonda della temperatura
opzionale
Modalità di riposo "Ferie"
opzionale
Monitoraggio remoto (modem)
opzionale
Armadietto tecnico esterno
opzionale
Dati limite
Valori limite della direttiva (2006)
Prestazioni di depurazione Klaro***
DCO (domanda chimica di ossigeno - somma delle sostanze ossidabili)
90 mg/L
44 mg/L
DBO5 (domanda biochimica di ossigeno dopo 5 giorni)
30 mg/L
5 mg/L
MES (materiali in sospensione)
30 mg/L
6 mg/L
NH4-N (azoto ammoniacale)
3 mg/L
0,3 mg/L

 

***Risultati dei test effettuati sulla piattaforma approvata di Aix-la-Chapelle (Francia).

TORNA SU